Incontro con i ragazzi del progetto #GiovanieFuturoComune

Nel mese di marzo ho avuto modo di incontrare i ragazzi della provincia di Cosenza che hanno aderito al progetto Giovani e Futuro per presentare loro il bene comune Premio Pandosia che dovranno con i loro progetti cercare di valorizzare.
Nel corso degli incontri ho mostrato un video, nato dalla collaborazione tra il Comune di Marano Principato ed il Centro Turistico Giovanile Gruppo Pandosia, che racconta in breve cosa rappresenta il Premio Pandosia per un territorio come quello di Marano Principato.

giovanifuturo2
I giovani si sono mostrati molto interessati; infatti, tante sono state le domande sulle scorse edizioni del premio, sul territorio di Marano Principato, sul Ctg Pandosia e sui giovani artisti che hanno partecipato alle scorse edizioni.

Da questo momento in poi i ragazzi inizieranno ad elaborare con maggiore determinazione i loro progetti ed il contatto con l’Amministrazione e il Gruppo Pandosia sarà costante al fine di trasferire tutte le informazioni necessarie.
Per il Premio Pandosia 2015 si preannunciano tante novità!

Pubblicità

#EducareaScoprire weekend formativo CTG Pandosia

Sabato 21 e domenica 22 febbraio ci siamo ritrovati, con i soci del CTG gruppo Pandosia di Marano Principato, a Falerna per un weekend formativo nel corso del quale abbiamo continuato a seguire le linee dettate dalle conclusioni del campo estivo 2014.
Partendo dallo slogan 2015 del gruppo #EducareaScoprire, ci siamo soffermati ad analizzare delle realtà italiane che nel corso degli anni, attraverso eventi culturali, hanno dato visibilità positiva ai rispettivi territori di provenienza.
Dallo studio di questi eventi culturali sono nate delle importanti riflessioni che andranno ad arricchire l’evoluzione del progetto Premio Pandosia.

form-ctg-1

In tutti i casi analizzati è emerso come sia importante il dinamismo delle attività organizzative legate all’evento.
Il weekend è stato molto interessante e stimolante per il gruppo che ha colto l’occasione e per confrontarsi su diverse tematiche legate alle attività del gruppo stesso.

formazione-ctg-2

Seconda riunione del partenariato per la gestione del CAG “C. Baccelli”

Il 2 dicembre si è tenuta, presso la sala consiliare del Comune di Marano Principato, la seconda riunione del partenariato per la gestione del CAG durante la quale ogni associazione presente, ben 14 realtà, ha presentato una propria scheda con cui illustrare la propria realtà associativa, le idee e i contributi da offrire nella gestione del progetto.

Da ogni scheda è emersa la tanta voglia di avviare questo percorso con la consapevolezza che si tratta di una opportunità unica nel circondario.
Riuscire ad avere gli spazi, le attrezzature e nuovi partner per lo svolgimento delle proprie attività sono stati ritenuti validi motivi per investire in un progetto così ambizioso.
Tutto ciò che si andrà a realizzare permetterà al territorio di Marano Principato, e non solo, di avere un luogo in cui si possa costruire una crescita condivisa con alla base l’incontro, la condivisione, la collaborazione, la formazione e la valorizzazione dei territori stessi.

Avere una visione sui territori che si amministrano, condividere, raccontare e costruire con la cittadinanza tale visione, credo siano fra le più grandi responsabilità dei politici che si propongono per il governo dei territori.

Inizia una nuova avventura per il Premio Pandosia

Come anticipato nel corso del 2014, il Premio Pandosia per la prossima edizione, prevista nell’ultimo trimestre del 2015, si inserisce in un progetto più ampio: Giovani&futuroComune, sostenuto da Fondazione Vodafone.

La Fondazione Vodafone nel 2014 decide di investire al sud ed in particolare nel progetto Giovani&FuturoComune promosso dall’associazione Goodwill in partenariato con associazioni, aziende, cooperative e amministrazioni virtuose della provincia di Cosenza.
Grazie alla forza di questi rapporti, si è deciso di investire in questo progetto per raggiungere un obiettivo comune che vede come protagonisti i giovani delle scuole superiori al fine di stimolare iniziative sulla ricognizione e valorizzazione dei beni comuni esistenti nel proprio territorio, sviluppando le capacità e gli interessi imprenditoriali degli stessi.

Gli studenti saranno chiamati a progettare una forma di intervento a carattere imprenditoriale e socialmente responsabile che renda un bene comune non solo valorizzato e usufruibile dalla collettività, ma capace di generare utilità economica.
Il progetto, dunque, ha lo scopo di stimolare il protagonismo dei giovani nella costruzione di un modello sociale ed economico positivo della Calabria, basato sulla legalità, il rispetto delle persone e la valorizzazione delle risorse del territorio.

Tra i due Comuni che hanno deciso di collaborare alla realizzazione di tale progetto c’è Marano Principato che ha scelto di richiedere ai giovani coinvolti nel progetto di pensare ad iniziative di valorizzazione del bene comune “Premio Pandosia”.
Ritengo che per il nostro territorio sia una grossa opportunità di crescita e visibilità viste le diverse professionalità coinvolte nel progetto, inoltre, il diretto con le scuole di Cosenza per il Premio Pandosia genererà risultati positivi in termini di innovazione e promozione dell’evento stesso.

Nei prossimi mesi affiancherò, con tutta l’organizzazione del Premio Pandosia ed il CTG Pandosia, i tutor che coordineranno i giovani nella redazione dell’idea di valorizzazione del Premio Pandosia.
Il nostro compito sarà quello di raccontare cosa rappresenta per Marano Principato il Premio Pandosia, racconteremo la storia, i personaggi ed i valori dell’evento presente ormai sulla scena dell’arte contemporanea nazionale da più di 30 anni.

#EducareaScoprire | Campo estivo di formazione CTG Pandosia

Da venerdì 8 agosto a domenica 10, ho partecipato con entusiasmo al campo estivo annuale di formazione del Centro Turistico Giovanile Pandosia.
Il campo, dal tema “Educare Animando“, si è svolto a Lorica, una bellissima località in Sila, in provincia di Cosenza.

Abbiamo analizzato in che modo il Ctg può svolgere un ruolo educativo per i soci e per il mondo in cui opera, e dalla discussione che ha animato la tre giorni silana è emerso uno slogan che accompagnerà le nostre attività fino a dicembre 2015: #EducareaScoprire.
Uno slogan che sintetizza la nostra volontà di stimolare alla ricerca, alla scoperta e alla curiosità verso ciò che ci circonda, perchè riteniamo che  solo dalla scoperta riusciremo a vivere da protagonisti il territorio in cui viviamo ed operiamo.

Per concretizzare questi nostri propositi abbiamo programmato una serie di iniziative che interesseranno i prossimi 2 anni e  fra queste spicca il contributo che il CTG Pandosia vuole dare alla realizzazione  del Centro di Aggregazione Giovanile di Marano Principato che prenderà il via nel 2015.
Su tale attività ci siamo soffermati nell’ultima giornata predisponendo una relazione che verrà presentata al tavolo di partenariato che programmerà lo sviluppo del CAG.

Come ogni anno si ritorna dai campi formativi con tanti stimoli in più che accompagneranno la nostra vita associativa e personale 🙂

 

foto 2 foto 4

Gio Madonnari 2014

Anche quest’anno il Comune di Marano Principato ha collaborato affinché si realizzasse sul territorio l’ormai storica manifestazione, organizzata dal Centro Turistico Giovanile Pandosia, Gio’ Madonnari. Tale manifestazione, rivolta alle scuole del territorio, rientra in un progetto nazionale dell’associazione CTG che, nel mese di maggio, in tutti i territori dove l’associazione è presente, riempie di gioia e colori le piazze interessate.
La manifestazione è rivolta ai giovanissimi e, in collaborazione con gli educatori, gli insegnanti e gli animatori, punta a sensibilizzare e coinvolgere anche i più piccoli nel progetto educativo del Centro Turistico Giovanile.

Lo slogan scelto quest’anno per guidare e permettere ai gruppi di “giovani artisti” di svelarci il loro punto di vista con i disegni effettuati sulla pavimentazione di Piazza Annunziata è stato:

IN VIAGGIO… IN VIAGGIO PER CONOSCERE… IN VIAGGIO PER CONOSCERCI…

Un messaggio nato dalla più ampia riflessione sul tema proposto quest’anno in occasione della 34° Giornata Mondiale del Turismo:
Il turismo e lo sviluppo delle comunità“.

La manifestazione si è svolta sabato 10 maggio in Piazza Annunziata e come al solito ha divertito molto i piccoli partecipanti.

#PremioPandosia | Lanciato nelle scuole il concorso VIAGGIARE + CONOSCERE + SCOPRIRE = CRESCERE junior

Martedì 13 maggio, con gli amici del Centro Turistico Giovanile Pandosia, ho avuto il piacere di presentare agli alunni delle scuole medie di Marano Principato un concorso a loro riservato.

Infatti, per l’edizione 2014/2015 del Premio Pandosia, il Comitato Promotore ha stabilito di affiancare al premio d’arte un concorso fotografico aperto agli alunni della Scuola Media di Marano Principato che adotta il tema del premio stesso: VIAGGIARE + CONOSCERE + SCOPRIRE = CRESCERE.
L’obiettivo del concorso è far conoscere ai ragazzi il territorio di Marano Principato attraverso la ricerca di persone, luoghi e storie sfruttando le tecnologie digitali.

Il concorso è articolato in 3 sezioni ad ognuna delle quali è abbinato un hashtag:

  • #voltimaranoprincipato: i partecipanti proporranno massimo due foto del tipo “selfie” che li ritraggono insieme ad un personaggio “famoso”, importante o simpatico/caratteristico di Marano Principato.
  • #spazimaranoprincipato: i partecipanti proporranno massimo due foto ritraenti luoghi, monumenti o opere di Marano Principato.
  • #storiemaranoprincipato: i partecipanti proporranno massimo due foto ritraenti momenti di vita quotidiana a Marano Principato.

Il calendario per partecipare a ciascuna sezione è il seguente:

  • SEZIONE VOLTI dall’1 giugno al 31 luglio
  • SEZIONE SPAZI dall’1 agosto al 30 settembre
  • SEZIONE STORIE dall’1 ottobre al 30 novembre

Secondo il regolamento “i partecipanti dovranno far pervenire la/le foto insieme alla scheda di partecipazione e alla liberatoria tramite email all’indirizzo info@premiopandosia.it oppure tramite messaggio privato sulla pagina Facebook dedicata al Premio nei periodi stabiliti per ciascuna sezione.
I vincitori (uno per ciascuna sezione) riceveranno in premio la possibilità di realizzare un murale/graffito insieme all’artista Giovanni Timpani, che rimarrà nel patrimonio artistico di Marano Principato.
Ulteriori dettagli in merito al concorso e alla giornata di premiazione verranno comunicati sul sito www.premiopandosia.com.”

 

Nel corso dell’incontro, attraverso dei video, ho spiegato perché il Comune di Marano Principato insieme al CTG voglia fortemente renderli parte attiva del Premio Pandosia cercando di stimolare la loro ricerca e curiosità affinché la loro conoscenza del nostro territorio, delle nostre tradizioni e dell’identità di Marano Principato, a conclusione del progetto, siano accresciute.

I ragazzi hanno accolto con entusiasmo l’invito a partecipare al concorso ed ho spiegato loro che il futuro di Marano Principato dipende anche dal loro impegno e dalla loro cittadinanza attiva, che potrà essere produttiva ed efficace solo grazie ad una profonda conoscenza del paese in cui vivono.

Congresso Centro Turistico Giovanile Gruppo Pandosia

Giovedì 23 gennaio presso il Centro Sociale C. Baccelli ho preso parte al congresso del Ctg Gruppo Pandosia di Marano Principato, nel corso del quale sono state rinnovate le cariche direttive del gruppo.
Nel corso del congresso tanti sono stati gli spunti per riflettere sul lavoro fino a questo momento svolto dall’associazione sul territorio ma soprattutto sul lavoro che ci appresteremo a svolgere sin da subito per il prossimo biennio.
Il patrimonio a cui dare maggiormente risalto per trasmettere i valori del Centro Turistico Giovanile è costituito dal Premio Pandosia e dal Museo di Arte Contemporanea, e per ciò il gruppo ha scelto di far nascere e sviluppare intorno a questo evento nuove iniziative che sosterranno l’azione di promozione del territorio.
Il nuovo direttivo è così composto : Francesco Trozzo, Andrea Salerno, Lucia Sessa, Valeria Bilotto e Stefano Bilotto.

Congresso Centro Turistico Giovanile Gruppo Pandosia

Auguri e buon lavoro ragazzi.

Campo formativo Centro Turistico Giovanile Pandosia “CTG: vocazione al futuro”

foto 1Da giovedì 8 agosto a domenica 11 agosto ci siamo ritrovati con i soci del Centro Turistico Giovanile Pandosia in Sila, presso una struttura del Villaggio Cagno, per il campo formativo 2013 dal tema: CTG vocazione al futuro.

La domanda su cui ho basato lo sviluppo del mio intervento conclusivo del campo è stata: Dove va l’associazione e dove potrebbe andare?
Prima di affrontare a pieno la domanda, ho voluto evidenziare la differenza che c’è nel pronunciare semplicemente le singole lettere C – T – G con il pronunciare Centro Turistico Giovanile; infatti, le tre lettere trasmettono ben poco, mentre dietro le tre parole c’è tanto significato, c’è un messaggio preciso e l’identità di una associazione.
La risposta alla mia domanda nasce proprio da questo passaggio fondamentale che il gruppo Pandosia deve fare suo: riscoprire il vero senso di queste 3 parole, in modo da ritrovare la propria identità ed i propri valori nascosti dietro ad un semplice acronimo.
Bisogna ricominciare a dare senso e valore a ciò che facciamo, dare senso e valore al nostro agire e per fare tutto ciò, a mio avviso, è necessario conoscere il CTG, conoscere la storia del gruppo e voler scoprire i talenti di ogni singolo socio. Inoltre, occorre riscoprire la voglia di stare insieme con uno scopo ben preciso, saper valorizzare le differenze che potrebbero dividerci, riuscire ad individuare una leadership capace di ottimizzare le differenze.
Tutto ciò è realizzabile se ogni singolo socio ed ogni singolo componente del direttivo si impegnerà a riscoprire il tempo libero occupato dal CTG non come un peso ma, bensì,  come una occasione che ci viene data da aggiungere alle altre esperienze educative e formative che ciascuno ha vissuto nel proprio percorso di vita.
In conclusione ho evidenziato ciò che penso riguardo alla presenza responsabile sul territorio in cui il gruppo agisce.
Per Marano Principato siamo una risorsa, da noi il territorio e la comunità si aspettano qualcosa, siamo una presenza importante, sforziamoci di mantenere l’identità che nel corso di più di 30 anni altri cari soci hanno contribuito a costruire con passione e costanza.